UFO avvistato su Gerusalemme

Postato il 2 febbraio 2011 da Amministratore in Ufologia
Tags:

In questi giorni si fa un gran parlare dell’avvistamento, da parte di alcuni turisti di un oggetto volante luminoso nei cieli di Gerusalemme (Israele). Su YouTube circolerebbero diversi video amatoriali di turisti che affermano di aver avvistato una sfera luminosa sopra la Spianata delle Moschee e il Muro del Pianto, nel cuore della città.

Il quotidiano “Maariv”, già alcune settimane fa aveva dato notizia che alcuni turisti statunitensi avevano osservato nei cieli di Gerusalemme un oggetto non identificato.

E’ stata una giornata frenetica quella di ieri, 1 febbraio 2011. Una giornata convulsa e che ha girato intorno alla news proveniente dall’antica località di culto. Siti, quotidiani on line, portali, si sono divisi tra possibilisti e scettici. Bisogna fare attenzione e sgomberare il campo dagli equivoci. Le ipotesi più disparate hanno accompagnato il primo video e quelli successivi. Non è ancora chiaro quanti video siano stati girati da angolazioni diverse. Due di sicuro. Mai come in questo caso i vari centri ufologici, in tutto il mondo, hanno mantenuto un  atteggiamento improntato alla massima prudenza. Giudizi, prima delle analisi delle immagini, pochi e di circostanza. La cautela regna sovrana. Il Centro Ufologico di Benevento (CUB), che pure in passato ha smontato parecchi teoremi di presunti avvistamenti, invita gli appassionati alla calma e alla pazienza. Gli “UFO sightinghs” sono una tentazione per i facili entusiasmi e al contempo non possono essere liquidati, a prima vista, come fasulli.

Il CUB ha diramato una nota in tarda serata per chiarire la sua posizione allo stato attuale delle cose.

“In merito all’avvistamento di Gerusalemme del 28 gennaio 2011 regna il caos più assoluto. Circolano in proposito diversi video che ritraggono l’oggetto volante non identificato da diverse angolazioni.
Qualcuno già dice che i video sono falsi, altri invece affermano il contrario. Anche noi vogliamo dire la nostra! Come diciamo sempre: ‘innocenti fino a prova contraria’, e quindi dovrà essere dimostrato che i video sono veri o falsi così come vero o falso sarà giudicato l’avvistamento. Vero però potrebbe essere giudicato un singolo video e falso un altro, sebbene entrambi riferiti allo stesso avvistamento. Volendo fare un poco di chiarezza prendiamo la seguente posizione: analizzeremo il video con cura e cercheremo di dare una risposta quanto più soddisfacente possibile. Non sarebbe serio, in un senso o nell’altro, dare risposte affrettate sull’onda emotiva”.

E’ probabile che in queste ore il team guidato da Angelo Carannante abbia commissionato uno studio approfondito sulla vicenda a Carmine Silvestri, l’esperto di elaborazione di immagini del CUB. Intanto il video postato su YouTube, apparso un paio di giorni or sono, ha superato abbondantemente quota trecentomila visualizzazioni. Di questo passo il traguardo di un milione di contatti non è una chimera.

Be the first to like.